I sostituti lacrimali cosa sono e a che cosa servono?

I sostituti lacrimali cosa sono e a che cosa servono?

Sebbene comunemente associate al dolore e al pianto, le lacrime svolgono un ruolo assolutamente imprescindibile per l’equilibrio e la salute dei nostri occhi. Le lacrime sono infatti un autentico sistema di protezione che si attiva proprio per preservare e salvaguardare l’integrità e le condizioni ottimali del bulbo oculare.

Le lacrime sono delle grandissime alleate per la salute ed il benessere dei nostri occhi. Sono composte per lo più da acqua, ma contengono anche proteine, materiale lipidico, carboidrati e specifici enzimi atti a contrastare la proliferazione batterica. Oltre infatti a proteggere i nostri occhi da elementi o sostanze estranee - tra cui gli stessi batteri - le lacrime mantengono la superficie dell’occhio nutrita, ossigenata e debitamente lubrificata, riducendo nel contempo l’attrito delle palpebre.

Come spesso accade, è solo in mancanza o in assenza di qualche cosa che ci rendiamo conto di quanto questa sia indispensabile. Basti pensare a quanto è opprimente e fastidiosa la sensazione di secchezza e di presenza di sabbia negli occhi, spesso resa ancor più persistente da lunghi periodi trascorsi davanti a schermi o terminali video, come purtroppo avviene sempre più di frequente.

Proprio per ovviare a situazioni fastidiose, spiacevoli e persino pericolose se protratte per un lungo periodo, è possibile eventualmente ricorrere a dei sostituti lacrimali, noti anche come lacrime artificiali. L’applicazione regolare e periodica di questo tipo di lacrime artificiali può, col tempo, riequilibrare una situazione di secchezza dell’occhio o quei casi in cui non vengano prodotte sufficienti lacrime naturali.

Le lacrime artificiali. Come funzionano e di cosa sono composte?

Sebbene le lacrime naturali fisiologicamente secrete dal nostro organismo non possano mai essere completamente sostituite dalle lacrime artificiali, le composizioni di acqua, sali e polimeri di queste ultime riescono comunque a riprodurre molto fedelmente le proprietà delle lacrime naturali, comprese le loro proprietà lenitive e ad azione lubrificante sulla superficie dell’occhio.

Le lacrime artificiali non si presentano solamente sotto forma di collirio, come erroneamente si sarebbe portati a supporre; non mancano infatti i gel e le pomate per l’applicazione topica sugli occhi, sebbene siano meno frequenti nell’uso comune. I colliri sono generalmente più pratici, sia per quanto riguarda la loro applicazione che per il loro eventuale trasporto. L’applicazione di gel e pomate viene di norma consigliata prima di coricarsi, in quanto potrebbero causare un lieve e temporaneo offuscamento della vista e sono indicate in caso di necessità di idratazioni più profonde.

Oltre alla generica secchezza oculare, le lacrime artificiali vengono prescritte e contribuiscono ad alleviare altre situazioni di disagio come nel caso di congiuntiviti, nel trattamento post operatorio in seguito ad un intervento di chirurgia laser o in seguito a lievi fenomeni di abrasione causati dal contatto dell’occhio con polveri di vario genere o con la più comune sabbia.

Benché i sostituti lacrimali siano normalmente fruibili ed acquistabili anche se sprovvisti di previa ricetta medica, ci teniamo comunque a consigliare sempre di rivolgersi ad uno specialista prima di utilizzarle, sia per il fatto che non sono comunque immuni da un’incidenza di reazioni indesiderate - per quanto accadano di rado - sia perché uno specialista sarà di indubbia utilità nell’aiutarvi a scegliere il prodotto più adatto a voi, ai vostri occhi, alle loro specificità ed esigenze particolari.

Le lacrime artificiali non sono tutte uguali e ciascuna è indicata per trattare alterazioni differenti della lacrima, proprio per questo è bene rivolgersi ad uno specialista ed eventualmente effettuare dei test lacrimali atti ad individuare la dislacrimia presente. Anche la frequenza nell’utilizzo delle lacrime artificiali sarà infatti un parametro di cui tenere debitamente conto nella scelta del prodotto più adatto.